Condividi su
Ebook IoScrittore

Due vite possono bastare

di Grazia Gironella

4 luglio 2013
Due vite possono bastare -
Dopo un grave incidente, l’importante è aver salvato la pelle. Ma cosa succede se si perde il proprio passato? Da qualche mese Goran è costretto a vivere un’esistenza che non riconosce più, un vuoto che viene gradualmente occupato da strane e aliene visioni… Un viaggio nella coscienza ferita del protagonista, che racconta la contraddizione insanabile tra ciò che siamo e ciò che sembriamo.
  anteprima
Acquista
  • acquista
  • Dopo un grave incidente si dice spesso che l’importante è aver salvato la pelle. Ma come crederci davvero se nell’impatto si perde un dono prezioso come il proprio passato? Da qualche mese Goran è costretto a vivere un’esistenza che non riconosce più, come se gli avessero calzato addosso a forza un abito sformato, troppo lungo e troppo stretto al tempo stesso. E quel vuoto – che parenti e amici cercano di riempire con aneddoti e inevitabili aspettative – in realtà viene gradualmente occupato da visioni strane e aliene che provengono dal mondo della neve
    Strane sì, ma non del tutto. Con il passare dei giorni, questo mondo gelido e sconosciuto a Goran comincia a sembrare più vero e tangibile di quello in cui vogliono incasellarlo. Come uscirne? 
    Fingere non serve, meglio affrontare il mistero, con l’aiuto di un improbabile gruppo di fuggiaschi come lui

    La sensibilità di Grazia Gironella ci prende per mano e ci guida senza paura oltre le apparenze: Due vite possono bastare non è soltanto un viaggio visionario e concreto nella coscienza ferita del protagonista, ma racconta, attraverso una galleria di personaggi minori motivati e credibili, la contraddizione insanabile tra quello che siamo e quello che sembriamo agli occhi degli altri. 


    Grazia Gironella, nata a Bologna, interprete e traduttrice, vive in provincia di Pordenone. Finalista alla 41ª edizione del Premio Teramo e segnalata alla 24ª edizione del Premio Calvino, è autrice di diversi racconti premiati a concorsi letterari. Ha pubblicato con Tabula Fati il racconto lungo Tarja dei lupi e con Eremon il manuale di scrittura Per scrivere bisogna sporcarsi le mani.

    In che modo si cattura l'interesse del lettore fin dalle prime pagine?
    Scarica il nuovo ebook gratuito di IoScrittore

    Gratis i consigli degli autori bestseller e dei loro editor
    Scarica l'ebook

    Newsletter
    Ricevi aggiornamenti sul torneo e consigli di scrittura da IoScrittore