Condividi su
Ebook IoScrittore

Ri de re

di Pier Luigi Valdesalici

11 luglio 2013
Ri de re -
Le parole hanno fascino e potere. Atreo se ne accorge fin da piccolo, per merito delle profezie di zia Gele e per colpa degli avverbi che lo tormentano. Dopo vari lavori di fortuna, decide di diventare giornalista: inventa così la leggenda di Funesto da Cadrazole, pittore medievale delle sue montagne… Un romanzo che intreccia in un prezioso equilibrio fantasia, realtà e un umorismo surreale.
  anteprima
Acquista
  • acquista
  • Le parole possiedono fascino e potere. Atreo se ne accorge fin da piccolo, per merito delle profezie di zia Gele e per colpa degli avverbi che lo tormentano rimanendogli in testa. Tra un lavoro di fortuna e l’altro, decide di scrivere e diventare giornalista: inventa così la leggenda di Funesto da Cadrazole, pittore medievale delle sue montagne, con l’intento di pubblicarla su «il Resto del Carlino», ma si renderà presto conto di avere ereditato qualcosa del talento eccentrico e misterioso della zia. 
     
    Tra paperi in analisi e critici d’arte spregiudicati, venditori di libri che non ne leggono nemmeno uno e montanari felicemente pagani, briganti assetati di sangue e terroristi impregnati di ideologia, Valdesalici intreccia fantasia e realtà fino a renderle inscindibili. 

    Ri de re riesce a restituirci l’atmosfera di un Appennino senza tempo e le suggestioni della Milano anni Settanta, grazie a un umorismo surreale che contribuisce a mantenere le varie anime del romanzo in un equilibrio fragile e prezioso. 


    Pier Luigi Valdesalici è nato il 9 giugno del 1944 ed è profondamente convinto che la sua biografia si possa ragionevolmente condensare in due sole date. La prima data è già scritta, la seconda si sta inevitabilmente avvicinando.

    In che modo si cattura l'interesse del lettore fin dalle prime pagine?
    Scarica il nuovo ebook gratuito di IoScrittore

    Gratis i consigli degli autori bestseller e dei loro editor
    Scarica l'ebook

    Newsletter
    Ricevi aggiornamenti sul torneo e consigli di scrittura da IoScrittore