Condividi su
Ebook IoScrittore

La felicità è un attimo pericoloso

di Enrico Giacovelli

8 maggio 2014
Sono passati trent’anni da quell’anno che ha tanto segnato la vita del protagonista di questo romanzo e molte sono ancora le domande senza risposta… Soprattutto chi e perché ha ucciso alcuni membri del gruppo di amici di allora, compagni di vita e di studi? Un giallo originale, scritto con uno stile arguto, che racconta il nostro recente passato e il nostro presente e quella lunga, incurabile malattia chiamata giovinezza.
Acquista
  • Cinquant’anni, età di bilanci, di riflessioni, di ricordi.
    A cinquant’anni la felicità fa paura più che a venti.
    Ne sa qualcosa la voce narrante di questo romanzo, che alla soglia della mezza età ricorda un anno di trent’anni prima, quando tutto era ancora possibile. Anche l’impossibile.
    L’anno in cui il protagonista, con alcuni amici e compagni di studi, fondò una compagnia teatrale, l’anno in cui il gruppo fu colpito da una serie di morti inspiegabili, incidenti troppo strani per essere tali, forse omicidi raffinatissimi e ben studiati.
    Possibile che dietro quelle morti ci fosse la mano di Yvonne, la sua ragazza di allora, bella quanto ingannevole?
    Oppure c’è qualcosa in più, qualcuno che potrebbe tornare a colpire?
    Quanto contano davvero nella vita di un uomo la felicità, la realizzazione dei sogni, dai più banali ai più profondi?
    Una storia non convenzionale, un thriller dell’anima scritto con uno stile arguto e intelligente, che racconta il nostro recente passato e il nostro presente e quella lunga, incurabile malattia chiamata giovinezza. 

    Enrico Giacovelli è nato nel 1958 a Torino. Ha collaborato con varie testate, ha organizzato eventi culturali, ha realizzato spettacoli teatrali e musicali e ha pubblicato decine di libri fra cui saggi di cinema (La commedia all’italiana, La commedia del desiderio, Breve storia del cinema comico in Italia, Il silenzio è d’oro), raccolte di citazioni (Segua quella macchina), testi di satira politica (Vota Antonio! Vota Antonio!), biografie in forma di romanzo (Anna Magnani, Édith Piaf), libri di memorie e di viaggi (Un Po per non morire). Due suoi romanzi sono stati segnalati al premio Calvino. Morirà convinto, o almeno speranzoso, che le sue opere migliori saranno pubblicate postume.

    In che modo si cattura l'interesse del lettore fin dalle prime pagine?
    Scarica il nuovo ebook gratuito di IoScrittore

    Gratis i consigli degli autori bestseller e dei loro editor
    Scarica l'ebook

    Newsletter
    Ricevi aggiornamenti sul torneo e consigli di scrittura da IoScrittore