Stampa su carta il tuo e-book e raggiungi sempre più lettori!

Stampa su carta il tuo e-book e raggiungi sempre più lettori! -
Novità IoScrittore.
Condividi su

Gli autori selezionati per la pubblicazione in e-book otterranno non solo e gratuitamente, come nelle precedenti edizioni del Torneo, un servizio di editing e distribuzione dell’opera in formato elettronico in tutti i principali negozi online italiani, ma anche un ulteriore vantaggio: il libro sarà disponibile anche in edizione cartacea on demand.

16 febbraio 2016 | di Redazione IoScrittore.
Da quest’anno, IoScrittore avrà un servizio editoriale in più.
Gli autori selezionati per la pubblicazione in e-book otterranno non solo e gratuitamente, come nelle precedenti edizioni del Torneo, un servizio di editing e distribuzione dell’opera in formato elettronico in tutti i principali negozi online italiani, ma anche un ulteriore vantaggio: il libro sarà disponibile anche in edizione cartacea on demand.   

Si tratta di un nuovo servizio editoriale, pensato per garantire un canale in più alla propria opera: il pubblico di chi preferisce leggere su carta.
Con il proposito di fornire opportunità di crescita a nuovi scrittori, il Gruppo editoriale Mauri Spagnol si fa carico dei costi redazionali (editing, copertina e progetto grafico).
La versione cartacea del romanzo potrà essere acquistata dall’autore, e da chiunque lo desideri leggere in formato cartaceo, su IBS.it (partner di IoScrittore) e sugli altri store on line, in qualsiasi libreria italiana e in circa 200 città del mondo, da Parigi a Tokyo, da Londra a New York.

Il prezzo di vendita verrà stabilito in base al numero di pagine (da 12 euro a un massimo di 20 euro per i titoli fino a 500 pagine).
A ogni acquisto del formato cartaceo, come per il formato e-book, gli autori percepiranno le royalties dovute. 
Una nuova opportunità, con la garanzia qualitativa del marchio IoScrittore.
Un nuovo modo di utilizzare un vantaggioso servizio di print on demand per promuoversi, vendere la propria opera, farsi leggere e conoscere da un numero sempre maggiore di lettori. 


Stefano Mauri racconta le particolarità di IoScrittore

Intervista dal Circolo dei Lettori di Torino per il lancio della sesta edizione del torneo letterario

"Grazie a IoScrittore, editori e editor di queste case editrici, invece di leggere migliaia di manoscritti distrattamente come spesso accade, leggeranno con attenzione i primi 20, 30, 40 o 50 romanzi che hanno avuto più successo all’interno del torneo. IoScrittore consente dunque agli aspiranti scrittori accesso democratico da una parte e dall’altra meritocrazia e quella selezione che il lettore si aspetta da un editore."

EFFETTUA IL LOGIN:
Partecipa alla discussione
Walter White
codice utente 63829
Commento #90
23/3/2016
Chissà, vedremo, non sbilanciamoci altrimenti ci sbattono fuori dal torneo
Bianca
codice utente 65190
Commento #89
23/3/2016
Io invece non escludo di aver letto il tuo, WW. Un incipit molto ben scritto e che sembra preludere a un romanzo lungo lungo..
Walter White
codice utente 63829
Commento #88
23/3/2016
Anche io sono convinto di non aver avuto in assegnazione nessuno dei Vostri incipit. Magari ci ritroveremo tutti nella seconda fase.
francesco
codice utente 62356
Commento #87
23/3/2016
Oddio White concordo in maniera totale con te e temo che qualcuno abbia pensato ch'io sia una brutta persona, una sorta d'arrivista senza scrupoli. Sono solo un uomo, mi viene da dire prendendo a prestito parole d'Altri e avendo premesso di essere stato 'facilitato' nella correttezza dei miei giudizi mi chiedevo se, senza quelle premesse, le mie debolezze umane avrebbero avuto la meglio o meno sulle mie virtù, e così per tutti gli altri. A proposito di incipit, mi spiace che non mi sia capitato in assegnazione nessuno dei vostri Bianca,Roberta,Rossa e White.Come lo so? Intanto vi avrei riconosciuto nello stile e più ancora nel mood che caratterizza ogni singola penna e poi,vivaddio, grammatica,sintassi,consecutio temporum vi appartengono ,a differenza del modesto patrimonio che,ahimè, ho riscontrato negli autori affidatimi
Walter White
codice utente 63829
Commento #86
23/3/2016
Buongiorno, Francesco mi hai scoperto, sono un quasi King dipendente, sapevo dello pseudonimo che King ha utilizzato a suo dire, anche per valutare se quello che scriveva trovava un positivo riscontro nei lettori al di là che si firmasse con il suo vero nome. In passato anche io ho rincorso una palla e gareggiato nel mezzo fondo, in quelle occasioni di pura competitività non mi affezionavo ai concorrenti. Il mio pensiero si basa solo sulla storia scritta da King. Per quanto riguarda il torneo, non credo che quello del marito di Bianca sia un buon consiglio. Io cerco di essere oggettivo nei giudizi e spero facciano lo stesso tutti, sopratutto quelli che giudicano il mio incipit. Trovando begli incipit, assegnerò il giudizio corretto, se saranno 15 incipit da 8, mi auguro che il mio sia da 9, inutile cercare scorciatoie per passare il turno, alla lunga, se lo scritto non vale, si verrà, credo, eliminati nella seconda fase. Se per una serie di coincidenze si dovesse vincere il torneo, vedersi pubblicato il libro anche se non si tratta del migliore del torneo stesso, saranno poi i lettori a lasciare il libro sugli scaffali. Insomma che vinca il migliore, senza tanti calcoli particolari.
Bianca
codice utente 65190
Commento #85
22/3/2016
Se scrivo dal pc sì, dall'Ipad no. Però almeno sul pc l'ho trovato! Grazie ancora. Ma avete fatto un salto anche all'altro blog? Suggerimenti degli editor/ Ho scritto un capolavoro etc..
Rossa
codice utente 5266
Commento #84
22/3/2016
Nel rettangolo del messaggio, in basso a destra, non vedi un triangolino punteggiato? Se ci vai sopra col puntatore appare la freccetta a due punte, come quando allarghi una pagina. Tieni cliccato e trascina nel senso della freccia verso destra.
Bianca
codice utente 65190
Commento #83
22/3/2016
Sigh! Da me no! Grazie comunque!
Rossa
codice utente 5266
Commento #82
22/3/2016
Bianca, in basso a destra c'è un triangolino. Clicca e trascina.
Bianca
codice utente 65190
Commento #81
22/3/2016
E come?
Rossa
codice utente 5266
Commento #80
22/3/2016
Lapsus da tastiera a gogò. Scopro solo ora che il riquadro si può allargare per permettere una rilettura prima di inviare. Scusatemi.
Rossa
codice utente 5266
Commento #79
22/3/2016
Si parla di buona fede, mi pare di capire. C'è uno spartiacque, secondo me. Se il giudizio è negativo e viene argomentato testo alla mano, non c'è concorrenza che tenga. A volte gli strafalcioni formali costruiscono un muro invalicabile alla prosecuzione della lettura per i letttori come me. Ogni stravolgimento linguistico che non sia funzionale all'espressività della situazione o del personaggio denunzia semplicemente una pretesa scritturale. La lingua di base deve, dico deve, essere corretta. Non è parlando male di un concorrente che si afferma la validità della propria opera. Penso d'altronde che le letture degli incipit servano a scremare proprio l'improponibile. le motivazioni sono irrinunciabili, per quanto rigide possano essere. Buona serata.
francesco
codice utente 62356
Commento #78
22/3/2016
vabbè intendevo far ridere etceveza etceveza.
francesco
codice utente 62356
Commento #77
22/3/2016
Bene vedo che avete lo spirito giusto per affrontare questa competizione e.fuor di celia, mi compiaccio per la vostra onestà intellettuale. Io, senza le due motivazioni che ho spiegato prima, non so quanto sarei riuscito ad essere imparziale. Per White, che avrà abbandonato la discussione, e per qualcuno degli atri utenti che magari sarà curioso, King pubblicò La lunga Marcia,credo nell'80 o il '79 con lo pseudonimo di Richard Bachman. E quando successivamente lo beccarono e gli chiesero di Bachman lui disse che era morto di cancro allo pseudonimo. In bocca al lupo a tutti. Roberta, è bello davvero il tuo concetto secondo il quale scrivi per sorprenderti ma, se posso darti un piccolo consiglio,solo per il merito d'esser vecchio e forse saggio beninteso, è di rivolgere il focus dei tuoi scritti verso chi legge. Mi spiego, se ne son capace. Quando scriviamo per noi stessi abbiamo come unico limite quello della nostra verve creativa, ma quanto ci disponiamo ad esser letti dobbiamo farlo in un rispetto quasi liturgico berso il Lettore. E' lui che bobbiamo sorprendere,e accontentare,e soddisfare,commuovere,ridere.
Bianca
codice utente 65190
Commento #76
22/3/2016
Francesco, sarà il nome, ma hai espresso lo stesso dubbio che ha subito sollevato mio marito: "quindi basta mettere 2 ai più belli, no?". Ecco. Le strade sono tante. Ovvio che spero ardentemente di essere pubblicata. Ma voglio anche trovare bei libri in libreria. E non voglio fare neanche una figuraccia. Se mettessi due ad un incipit che riceve tutti voti alti, che credibilità avrei? Io ci tengo tanto.
ROBERTA
codice utente 63574
Commento #75
22/3/2016
Quello che scrivi, Francesco, non fa una piega...ma concordo con White...forse perchè non solo scrivo x capire chi sono ma anche x sorprendermi.
francesco
codice utente 62356
Commento #74
22/3/2016
Domanda da 100 pts per White che ha citato il miglior story teller dell'ultimo 30ennio. 'La lunga marcia' viene pubblicata da 'altro' autore. Il suo nome e di cosa è morto a dire di King? Giochino per White che credo come me sia un Suo fan. Ti credo Roberta perchè la maschera dell'anonimato ti consentirebbe di essere cruda fino alla durezza. Un pò meno a te White.Hai fatto sport? Io qualcuno e nei 10.000,da ragazzo, mi pare fosse il mesozoico avevo tempi da primato italiano; ho gareggiato insomma e ti assicuro che per quanto bravi fossero i miei rivali non mi sono mai affezionato a loro se correvano nella mia gara. E specialmente quando arrivavo agli 8000 avevo davvero poca voglia che andassero avanti nella ....loro avventura.
ROBERTA
codice utente 63574
Commento #73
22/3/2016
Francesco, li ho proprio letti con gioia cercando di essere onesta.
ROBERTA
codice utente 63574
Commento #72
22/3/2016
Ho letto gli incipit senza aver mai pensato al fatto che una buona valutazione sarà un voto positivo dato ad un concorrente...giuro
ROBERTA
codice utente 63574
Commento #71
22/3/2016
Ci credi, Francesco, se ti dico che non ci avevo proprio pensato?
Newsletter
Ricevi aggiornamenti sul torneo e consigli di scrittura da IoScrittore