Stampa su carta il tuo e-book e raggiungi sempre più lettori!

Stampa su carta il tuo e-book e raggiungi sempre più lettori! -
Novità IoScrittore.
Condividi su

Gli autori selezionati per la pubblicazione in e-book otterranno non solo e gratuitamente, come nelle precedenti edizioni del Torneo, un servizio di editing e distribuzione dell’opera in formato elettronico in tutti i principali negozi online italiani, ma anche un ulteriore vantaggio: il libro sarà disponibile anche in edizione cartacea on demand.

16 febbraio 2016 | di Redazione IoScrittore.
Da quest’anno, IoScrittore avrà un servizio editoriale in più.
Gli autori selezionati per la pubblicazione in e-book otterranno non solo e gratuitamente, come nelle precedenti edizioni del Torneo, un servizio di editing e distribuzione dell’opera in formato elettronico in tutti i principali negozi online italiani, ma anche un ulteriore vantaggio: il libro sarà disponibile anche in edizione cartacea on demand.   

Si tratta di un nuovo servizio editoriale, pensato per garantire un canale in più alla propria opera: il pubblico di chi preferisce leggere su carta.
Con il proposito di fornire opportunità di crescita a nuovi scrittori, il Gruppo editoriale Mauri Spagnol si fa carico dei costi redazionali (editing, copertina e progetto grafico).
La versione cartacea del romanzo potrà essere acquistata dall’autore, e da chiunque lo desideri leggere in formato cartaceo, su IBS.it (partner di IoScrittore) e sugli altri store on line, in qualsiasi libreria italiana e in circa 200 città del mondo, da Parigi a Tokyo, da Londra a New York.

Il prezzo di vendita verrà stabilito in base al numero di pagine (da 12 euro a un massimo di 20 euro per i titoli fino a 500 pagine).
A ogni acquisto del formato cartaceo, come per il formato e-book, gli autori percepiranno le royalties dovute. 
Una nuova opportunità, con la garanzia qualitativa del marchio IoScrittore.
Un nuovo modo di utilizzare un vantaggioso servizio di print on demand per promuoversi, vendere la propria opera, farsi leggere e conoscere da un numero sempre maggiore di lettori. 


Stefano Mauri racconta le particolarità di IoScrittore

Intervista dal Circolo dei Lettori di Torino per il lancio della sesta edizione del torneo letterario

"Grazie a IoScrittore, editori e editor di queste case editrici, invece di leggere migliaia di manoscritti distrattamente come spesso accade, leggeranno con attenzione i primi 20, 30, 40 o 50 romanzi che hanno avuto più successo all’interno del torneo. IoScrittore consente dunque agli aspiranti scrittori accesso democratico da una parte e dall’altra meritocrazia e quella selezione che il lettore si aspetta da un editore."

EFFETTUA IL LOGIN:
Partecipa alla discussione
lettora
codice utente 68773
Commento #5404
27/2/2017
vik Commento #5398 eh, dillo a me, che pensavo di aver scritto una cosa bella: "Ovunque mi volti incontro questi occhi montati su certi volti composti e inaccessibili. Maschere calate nelle loro parti, persone che si fanno personaggi e che non sanno più essere persone." E poi scopro, per caso su fb, che qualcuno l'ha detto prima di me: "Molti diventano personaggi perché non sanno essere persone." Gesualdo Bufalino “Bluff di parole” , che vuo' fa, e vuo' accire? :)
vik
codice utente 66084
Commento #5403
27/2/2017
aragon sui pleonasmi hai ragione. me lo dice anche il mio editor. e' un difetto che sto cercando di correggere. ho fatto passi avanti con pulp napoletano il mio secondo romanzo. quanto alla storia, FP ha un ruolo preciso, diciamo che è fatto apposta così. poi scoprirai perche'
Aragorn
codice utente 65383
Commento #5402
27/2/2017
Non avevo ancora letto l'analisi di lettora, lo giuro! Letty, fantastica come sempre... e ci troviamo anche sul voto (io sto andando avanti ma non sono ancora arrivato al finale, poi ti dico se concordo).
algol
codice utente 23084
Commento #5401
27/2/2017
@lettora, non so i numeri di quest'anno, ma di certo Gems cerca di aumentarli sempre di più, e suppongo che la cifra di circa 4000 dell'anno scorso sia stata superata.
Aragorn
codice utente 65383
Commento #5400
27/2/2017
@vik - ok, amico. Il presupppsto però è che mi stia piacendo assai (sono arrivato al Porky burger). A livello di stile sei fantastico: riesci a tenere benissimo i tempi pulp e le caratterizzazioni dei personaggi sono davvero ben fatte (a partire dal vicino fino al femminiello). Passiamo alle critiche (anche se suona male chiamarla critica, mi piace di più "analisi costruttiva"). A livello grammaticale ho notato un po' di pleonasmi - che vanno anche bene nei dialoghi - possono anzi essere carattistici di un certo modo d'esprimersi gergale - ma molto meno nelle parti narrative. Ma parliamo davvero di quisquilie, vik. Come gusto - e qui è personale - trovo magnifico il dialogo interiore del protagonista - per capirci: quelli in corsivo (il maestro assoluto è King)- però trovo inutili è pleonastici gli incisi -pensó, disse fra sè e sè, rimuginó è così via. Ma questo è gusto, lo ribadisco. Ultimo appunto: bella la consequenzialità degli eventi, che pur essendo paradossale non risulta mai stucchevole. In un paio di frammenti però risulta un po' forzata e non regge con l'urto della realtà. Non mi riferisco al massacro nel bar (che regge in tutto e per tutto) ma a FP e al suo molteplice incrocio col protagonista. La rissa in strada, con tanto di spranga e chiave inglese, con il protagonista che va via lasciando quell'altro a terra svenuto - senza che nessuno si avvicini, faccia una domanda, dica nulla - non ha molto senso (ovunque ma in particolare a Napoli), quindi secondo me o la rendi più "partecipata" o la sposti in un luogo quasi deserto (chessó, un parcheggio?). Per ora mi ha lasciato perplesso anche il fatto che FP, dopo essersi preso una chiave inglese in testa abbia ritrovato il protagonista nel bar: va bene che lo becchi una volta, ma la seconda mi sembra esagerato. Però forse c'è un motivo, ora continuo a leggere e ti dico. Comunque come puoi notare si tratta di piccoli accorgimenti (personalissimi pareri - e io non sono nessuno eccetera) che nulla tolgono alla bellezza del romanzo. Che, ripeto ancora, mi sta piacendo molto. Fosse stato un mio incipit sarebbe sicuramente un 8 e passa.
vik
codice utente 66084
Commento #5399
27/2/2017
lettora ma fai l'editor?
vik
codice utente 66084
Commento #5398
27/2/2017
il problema è che lui è sorrentino io nu muort e famm
lettora
codice utente 68773
Commento #5397
27/2/2017
Vik, ahahhaa :) Però a me fa venire in mente quella scena, e eguagliare Buccirosso è nu' poc difficile. Secondo me un "che te facesse!" può essere un buon compromesso. Fiuuu, per il fatto che non mi odi.
vik
codice utente 66084
Commento #5396
27/2/2017
e comunque il te chiavasse l'ho scritto prima io che sorrentino
vik
codice utente 66084
Commento #5395
27/2/2017
lettora mica ti odio. anzi, queste sono le occasioni giuste per migliorare.
lettora
codice utente 68773
Commento #5394
27/2/2017
@algol, ma tu pensi davvero che i numeri siano aumentati così tanto quest'anno? L'anno scorso eravamo 3988, se la memoria non inganna, io non penso che a questo giro siamo molti di più, direi anche meno.
lettora
codice utente 68773
Commento #5393
27/2/2017
Ora ti autorizzo a odiarmi :D
lettora
codice utente 68773
Commento #5392
27/2/2017
@ Vik. Attaccare con un "faceva insolitamente" no, no e no! Ma mettiamo per un momento da parte queste piccole cose... Il testo è interessante, divertente, e ha un suo ritmo, e questo è già un grandissimo pregio. Cattura il lettore e lo trascina con la sua apparente leggerezza. Apparente perché di fatto il messaggio c'è e i temi che sfiora sono anche importanti. Forse un po' scontati, ma importanti perché essenziali. C'è lo sguardo dell'autore il suo analizzare le cose del mondo, cose che ci vengono mostrate tutte nella loro inutilità o se vogliamo miseria. Tralascio grammatica, refusi e punteggiatura, perché non ho annotato come di solito faccio, ma di cosette da rivedere ce ne sarebbero. Il linguaggio funziona anche se in alcuni punti eccede, e non parlo di termini scurrili, ma di alcune cose che mi arrivano come "forzature" Esempio: "zeffune" o "te chiavasse" che fa tanto Carlo Buccirosso nella "Grande Bellezza" di Sorrentino. Altra forzatura è, secondo me, il riferimento allo scrivere "l'hai scritto prima, qualche pagina indietro," e tutta la parte sulla PAUSA. Sono solo un paio di punti, che arrivano tra capo e collo creando nel lettore una sorta di straniamento. Scelta tra l'altro non giustificata dal finale, che si conclude con la questione dell'incubo. Ti segnalo inoltre un'incoerenza, o meglio imprecisione, quando si prensenta l'uomo, quello che ha ucciso la moglie, a Re di denari. Dice "ho ucciso mia moglie" per poi dichiararsi un serial Killer. Mi fermo, in genere tendo a evidenziare quello che può essere migliorato, sperando di fare cosa gradita a chi scrive, ma non lasciarti spaventare da tutto questo criticare, a dover dare un voto, come si fa in certi tornei, io darei 8, anche se il finale affrettato, nelle ultime pagine, le ultime dieci, lo fa scendere a 7. Lavoraci accidenti, la stoffa c'è, di tempo e pazienza forse ne hai meno. Revisionare! :)
algol
codice utente 23084
Commento #5391
27/2/2017
@Emilia, vabbè che sei Paranoica... ahah, scherzo. Ma no, ho solo tirato a indovinare. Tra l'altro, mi pare fosse successo lo stesso coi romanzi interi, ma non sono sicuro.
vik
codice utente 66084
Commento #5390
27/2/2017
s.giorgio a cremano
SaraR
codice utente 66610
Commento #5389
27/2/2017
@ Vik di quale zona sei di Napoli o Campania?
vik
codice utente 66084
Commento #5388
27/2/2017
ahi, sara non farmi troppo male
SaraR
codice utente 66610
Commento #5387
27/2/2017
@vik Guagliò mò tocca a te!
SaraR
codice utente 66610
Commento #5386
27/2/2017
@Nonno. Mi sembra di sbirciare dal buco della serratura e sbirciare la vita dei clienti attraverso gli occhi di Angelo. Ho molto apprezzato l'intreccio dei vari personaggi che interagiscono nella storia con i loro tormenti e momenti di vita vissuta. Sei stato bravo a dare un carattere specifico e ben definito ai vari personaggi pur raccontandoli in poche pagine, mostrando le loro debolezze e i punti di forza. Mi sono divertita fino alla fine. Complimenti!
Vik
codice utente 66084
Commento #5385
27/2/2017
Ue aragon pure tu. Mi fa piacere spara pure tutte le critiche. Mi interessano.
Newsletter
Ricevi aggiornamenti sul torneo e consigli di scrittura da IoScrittore