Editor 2.0

Un caloroso benvenuto per cominciare
16 gennaio 2014

Benvenuti al torneo letterario più bello che c'è

Perché IoScrittore è il torneo più bello del mondo? Scopritelo leggendo il benvenuto di Oliviero Ponte di Pino a tutte/i le/i partecipanti alla quinta edizione del torneo!
Come passare da scrivente a scrittore
15 ottobre 2013

Chi mi garantisce che sono davvero uno scrittore? E poi, che cosa è uno scrittore?

Per diventare uno scrittore non basta scrivere. Tutti scriviamo lettere, e-mail, per noi stessi, per raccontare viaggi o vicende familiari. Ma allora, chi decide la promozione all’ambito status di scrittore?
Noia, batti e ribatti e cliché
5 settembre 2013

A volte le critiche possono essere utili: sul blog di IoScrittore è aperta la caccia al cliché

Al di là di complimenti e offese generici, servono però soprattutto consigli e critiche costruttive, che possano aiutare a migliorare il libro (o aiutare l’autore, quando si rimetterà a scrivere). Qualche esempio, per cominciare, sugli effetti che può provocare la lettura di un romanzo.
Per una dieta letteraria equilibrata
10 luglio 2013

Letteracura, ovvero perché leggere ti fa bene

Per cominciare, leggere fa bene perché ci aiuta a capire meglio il mondo, ma anche noi stessi e i nostri sentimenti, soprattutto attraverso la narrativa: i personaggi con cui ci identifichiamo e le loro storie ci formano e costruiscono la nostra identità individuale e collettiva
APPROFONDITA ANALISI SCIENTIFICA
14 giugno 2013

Anteprima esclusiva: la trama del romanzo che vincerà l’edizione 2013 di IoScrittore

Come sapete, il vincitore verrà scelto tra le 300 opere finaliste, di cui abbiamo radiografato i titoli: in totale (tra titoli e sottotitoli) oltre 1100 parole. Abbiamo analizzato questo tag cloud e siamo giunti ad alcune sorprendenti conclusioni.
Ci vuole pazienza
22 maggio 2013

I dieci peggiori lettori della mia vita (e come farne buon uso)

Quello che segue è un elenco dei “Dieci peggiori lettori (e critici) della mia vita”. Spero possa essere utile a chi giudica i romanzi altrui, per evitare alcuni errori di prospettiva. Spero possa anche dare conforto a chi viene giudicato, perché la letteratura è una cosa seria (quasi quanto la vita), ma il torneo è anche un gioco (come la letteratura, come la vita).
A VOI LA PAROLA
16 maggio 2013

Ma davvero esistono solo quattro storie?

Una storia procede passo dopo passo, frase dopo frase, scena dopo scena. Poi ha un disegno complessivo, un’architettura che tiene insieme tutti questi mattoni. È la struttura del romanzo, la storia che racconta. Può sembrare che ci siano tanti tipi di storie ma dal punto di vista della struttura di un romanzo, Borges sostiene che ne esistano solo quattro. Tu che ne pensi?
Tenere viva la curiosità
9 maggio 2013

Come suscitare la curiosità del lettore? Consigli e sorprese

Il bravo narratore sa che tutti noi abbiamo fame di storie, e vogliamo sapere “come va a finire”. Dunque il bravo narratore conosce questa debolezza e ne approfitta. Ma deve farlo con abilità e astuzia. La santa protettrice di tutti coloro che raccontano storie è ovviamente Sheherazade, la miglior narratrice della storia.
Imparare attraverso le storie
26 marzo 2013

Qualche ricetta per dare sapore (e profumo) al protagonista del tuo romanzo

Si tratta di privilegiare tre aspetti: il personaggio, che innesca i meccanismi dell’identificazione; la trama, per costruire un avvincente meccanismo narrativo; le informazioni, perché le storie sono anche un efficace strumento per conoscere il mondo e noi stessi, sia come scrittori sia come lettori
Ci vuole coraggio
25 marzo 2013

Che cos’è un titolo?

Il titolo sembra la faccia di un libro e invece sono le scarpe. Detto così sembra una provocazione, ma provate a pensarci. Le scarpe sono un accessorio, forse, ma sfido chiunque a uscire di casa senza, o con un paio particolarmente scomode.
vexata quaestio
21 marzo 2013

Chi dà il titolo a un libro?

Il titolo: vexata quaestio tra autore e editore. A chi spetta il diritto di “chiamare per nome” un libro? A chi ha scritto un testo o a chi ha contribuito a trasformare quel testo in un libro (ossia testo inserito in una dinamica tra lo scrivente e un pubblico)?
L'avventura del titolo
19 marzo 2013

Due titoli di libri particolarmente azzeccati

Nell’ambito della letteratura d’avventura dove la copertina già connota parecchio il testo geograficamente, quello che serve è un titolo che stupisca, suggerisca senza descrivere, colpisca l’attenzione quasi con effetto straniante.

In che modo si cattura l'interesse del lettore fin dalle prime pagine?
Scarica il nuovo ebook gratuito di IoScrittore

Gratis i consigli degli autori bestseller e dei loro editor
Scarica l'ebook

Newsletter
Ricevi aggiornamenti sul torneo e consigli di scrittura da IoScrittore